Guida per i guanciali


Nel particolare la coppia di cuscini in fibra bassi

Cerchiamo di dividere la scelta del guanciale a secondo del budget prefissato e capire quale è la scelta più corretta rientrando nella stessa…

1° Caso – Range di spesa di 15-30 euro – Obiettivo acquistare uno o due guanciali non spendendo un patrimonio

In questo caso quello che si vuole è acquistare un semplice guanciale, con consegna rapida e gratuita direttamente a domicilio con una forte attenzione al prezzo.

Quello che si potrà acquistare è il classico guanciale in fibra anallergico e lavabile in lavatrice.

Un prodotto di qualità è il Belsonno Permaflex se si ama un guanciale di consistenza media oppure il Gransonno Permaflex con molle se si ama un prodotto

Nel particolare la coppia di cuscini in fibra medi

alto e soffice.

In alternativa qualora siate alla ricerca di una coppia di guanciali potrete usufruire dell’offerta su quelli bassi, medi o alti. La scelta del guanciale basso è l’ideale per chi riposa prevalentemente a pancia in giù, quella media per chi riposa in tutte le posizioni e quella alta per chi soffre di problemi di respirazione o apnea e che quindi ama riposare con la testa un po’ più sollevata.

2° Caso – Range di spesa 30-40 euro – Obiettivo far quadrare i propri conti ma migliorare allo stesso tempo il riposo

Anziché prodotti imbottiti in fibra, per seguire in modo migliore quelle che sono le forme ergonomiche del collo sono nati prodotti a “stampo”. In questo caso i guanciali contengono lattice o memory allo stato solido. Ciò fa si che l’altezza del prodotto sia ben definita e non aumenti o diminuis

Nel particolare la coppia di cuscini in fibra alti

ca per effetto di spostamento di materiale all’interno da una parte all’altra del guanciale o della presenza di più aria nel guanciale.

La scelta del lattice sarà indicata se si prediligono le cose naturali e si desidera un guanciale capace di seguire la nuca e dargli allo stesso tempo una certa controspinta. Il punto di forza del lattice è infatti la sua spiccata elasticità. Per la forma si potrà scegliere quella cervicale se si hanno particolari dolori al collo o tradizionale saponetta con la forma classica a cui solitamente si è abituati.

La scelta del memory è invece per gli amanti della tecnologia e dell’innovazione. Il pregio di questo materiale è quello di prendere dolcemente, la forma del collo, non dando poi controspinta.

Per la sagomatura vale lo stesso discorso del lattice: cervicale per chi ha particolari dolori al collo o tradizionale saponetta, c

Nel particolare il cuscino con forma tradizionale saponetta

omunque valido ed efficace.

In questo caso consigliata è la produzione diretta che racchiude buon rapporto qualità-prezzo del prodotto.

3° Caso – Range di spesa 40-80 euro – Obiettivo acquistare un prodotto di alta qualità che migliori nettamente il proprio riposo.

In questo caso l’orientamento sarà sempre verso prodotti in lattice o memory ma di qualità più alta.

In questo i prodotti di marca Pirelli sono un ottima scelta. Oltre al rivestimento dei guanciali di qualità superiore, anche l’interno è ottimo.

Per il lattice si potrà avere una maggiore scelta di modelli. Con forma tradizionale si potrà scegliere il modello SAPSA APPEAL H. 10

Nel particolare il cuscino con forma cervicale a doppia onda

CM per chi riposa a pancia in giù, il modello SAPSA APPEAL H. 13 o 15 CM per chi riposa in altre posizioni e predilige un guanciale medio o medio alto.

Per chi invece soffre di dolori cervicali e desidera quindi la forma ergonomica, CERVICALE è la scelta più opportuna.

Per il memory invece due sono i modelli consigliati: il MODELLO CERVICALE BLUE DI BEDDING per chi desidera la forma ergonomica e il MODELLO SAPONETTA CLASSIC BLUE DI BEDDING per chi ama la forma tradizionale. Quello che hanno questi prodotti in memory in più è una migliore termoregolazione: con questi guanciali pertanto ne beneficerà la qualità del riposo sia dal punto di vista posturale che climatico.

 

4° Caso – Il top di gamma spesa dai 140 ai 170 euro

Circa 1/3 della nostra giornata la passiamo a letto e una delle parti più delicate del nostro corpo (il collo) passa queste ore sul proprio guanciale. Legato a questo vi è quindi sia un discorso igienico che soprattutto ergonomico e salutare.

In questo il Technogel® Scholl è la miglior risposta. Quali sono i punti di vantaggio rispetto agli altri prodotti? Sono dotati di serie di fodera esterna di alto spessore che dona un piacevole effetto morbido fin dal primo contatto con il guanciale. Tale fodera inoltre è sfoderabile e lavabile.

Per la postura il gel lavora in modo tridimensionale: si espande sotto la forza da noi esercitata e quindi non lavora soltanto dall’alto al basso (come nel caso di tutti gli altri materiali in commercio) ma segue perfettamente le nostre curve. Inoltre essendo un liquido sarà perfettamente termoregolante. Non si avrà mai la sensazione di avere un guanciale troppo caldo o troppo freddo.

Per le forme si potrà scegliere il Classic h. 11 cm per chi riposa a pancia in giù o ama un guanciale medio basso, il Classic h. 14 cm equilibrato per chi ama un guanciale medio alto o il Classic h. 14 cm sostenuto per chi ama un guanciale consistente e poi vi sono il cervicale e l’anatomico. Quest’ultimo è l’unico guanciale che riesce ad adattarsi perfettamente alle esigenze dell’uomo. Lateralmente è più alto, ottimo per quando riposiamo di fianco, centralmente invece un pochino più basso per quando riposiamo a pancia in su o in giu. Questo genere è un vero e proprio investimento per la propria salute. Proprio questa caratteristica fa si, infatti, che sia un prodotto deducibile. Insieme al prodotto verrà inviata regolare fattura con la quale si avrà diritto, così come per un farmaco, ad essere dedotto dalle tasse (secondo le norme vigenti).