Materasso: garanzie al cliente


La parola agli esperti del settore

Esperto Simmons:
Guardi, quella della garanzia, la sua estensione e tutti gli argomenti ad essa correlati sembrava essere uno dei punti dolenti del settore.
I risultati di una ricerca svolta un paio di anni fa da EBIA (Associazione Europea che raggruppa le Associazioni nazionali di produttori di sistemi per dormire) unita all’esperienza dei nostri brand ci indirizzano verso un consumatore che non pare essere cosi sensibile al tema anche perché collega gli anni di garanzia con la durata del prodotto.  E’ importante invece far capire l’argomento “decadimento” delle caratteristiche e delle peculiarità del prodotto, specie se pensiamo alla capacità di adattamento che il nostro corpo riesce a sviluppare.  Il decadimento del prodotto non viene percepito perché è lentissimo anche se costante e progressivo.  L’ideale sarebbe poter cambiare il proprio materasso dopo 8-10 anni di utilizzo, baste pensare al fattore igienico. In realtà i tempi di ricambio sono estremamente dilatati. Pochi ricordano da quanto posseggono il materasso e solo una sparuto drappello ne conosce le caratteristiche.
Esperto Ennerev:
Credo che un materasso di buona qualità, se utilizzato seguendo le norme di utilizzo per cui è stato concepito, possa garantire un corretto riposo per circa 7-8 anni. Durante questo arco temporale di utilizzo è normale che si manifesti un lento ma progressivo decadimento delle caratteristiche funzionali, che si accentua mano a mano che ci si avvicina alla soglia dei sette anni. Si tratta quindi di un decadimento fisiologico che poco ha a vedere con i difetti di non idoneità del prodotto coperti dalla garanzia di legge o altre anomalie del prodotto coperte dalla cosiddetta “garanzia convenzionale” offerta eventualmente dal produttore.
Esperto Lorflex’s:
Di norma, un prodotto costruito con materiali e criteri d qualità ha un ciclo di vita molto lungo. Le aziende consigliano di sostituire il materasso dopo 8-10 anni soprattutto per il decadimento della condizione igienica dello stesso. In questo periodo d’utilizzo, infatti, il materasso avrà accumulato polvere, scaglie di pelle, ed assorbito umidità e sudore corporeo. Terreno ideale per la proliferazione di microrganismi, batteri ed acari. Il consumatore, dunque, non dovrebbe tanto pretendere o richiede un materasso che “meccanicamente” duri “un intera vita” ma piuttosto deve essere sensibile all’aspetto igienico. In questa logica risulta inutile (oltre che poco serio) il vecchio modo di proporre la garanzia del materasso di 15 o 20 anni ancora in uso da parte di alcune aziende. L’unica e vera garanzia è quella prevista per legge secondo le direttive europee.
Esperto Sapsa Bedding:
La garanzia sul materasso diventa molto importante con la nascita del materasso industriale in contrapposizione al materasso di lana sul quale vi era la periodica operazione di cardatura. All’inizio vi fu una vera e propria operazione di marketing: mi ricordo le pubblicità che iniziavano con…se entro i primi 20 anni di uso etc etc.., dava quindi per scontato che doveva durare una vita. Oggi la garanzia dichiarata di legge è 2 anni anche se sappiamo che gli eventuali difetti strutturali si presentano entro il primi anni, passato il quale si è questi certi che il materasso potrà durare per molti anni ancora. Quindi nel tempo, non si tratta di sottolineare l’assenza di difetti di conformità, ma piuttosto di evidenziarne il decadimento e, soprattutto il problema igienico: il materasso raccoglie tutto quelle che, durante la notte, il nostro corpo trasferisce al materasso rendendolo meno igienico.
Esperto Simam:
Dopo sette anni di constante utilizzo del materasso le performance legate al comfort ma soprattutto all’igiene vengono meno. Si tratta di un logoramento normale legato all’utilizzo, che si verifica in tutti i beni di consumo. Il cliente è tutelato dalla garanzia di legge che prevede la sostituzione o la riparazione gratuita del materasso unicamente se la non conformità è da addebitare ad un vizio di fabbrica non riscontrato al momento dell’acquisto.
In sintesi:
Il materasso cosi come ogni altro oggetto è composto da della parti che hanno un loro ciclo di vita prestazionale. 1/3  delle nostre giornate le passiamo al letto e quindi assume una grande importanza la qualità del sonno che esso riesce a donarci e la salubrità dello stesso legata al fattore igienico…Non fatevi abbindolare pertanto da “specchietti” in cui vi promettono garanzia di 10-15 o 20 anni. E’ un vecchio trucco per invogliarvi all’acquisto (applicato se ci riflettete bene solitamente solo al prodotto materasso), ma dietro al quale troppo spesso vi è molto fumo e poco arrosto, se vedete una cosa del genere girare al largo…