Poltrone relax: come scegliere


Poltrone relax: come scegliere

Diverse sono le poltrone in commercio: per chi cerca il prezzo vi sono le più semplici con declinazione manuale, in questo caso, in modo simultaneo, una volta alzata la parte piedi verrà reclinato lo schienale.

Ve ne sono in commercio diverse tipologie, da quelle con design molto easy a quelle più particolari in cui non si ricerca solo la funzionalità della cosa ma anche alta comodità e un bel design.

Il recliner manuale è richiesto in percentuale molto più nei divani che nelle poltrone relax, dove solitamente vengono vendute le versioni motorizzate.

Passando a quest’ultime, è chiaramente molto più agevole il movimento della parte piedi e schienale della poltrona. Le versioni ad 1 motore però svolgono questo movimento sempre in maniera simultanea. Questo chiaramente per chi ama vedere la tv con i piedi in su pone dei limiti, essendo costretto anche ad indietreggiare nella parte schienale. La maggior parte delle poltrone ad 1 motore sono però anche dotate di lift. Il lift è la funzione in grado di sollevare una persona, molto importante per le persone con invalidità.

Dalle poltrone ad un motore si passerà a quelle a 2 motori. In questo caso si avrà completa indipendenza tra la parte piedi e la parte schienale. Potrete quindi, in tutto relax, vedere la vostra partita della squadra del cuore, oppure leggere con i piedi in posizione rialzata, senza dover necessariamente reclinare lo schienale.

 

Altra distinzione tra una poltrona ed un’altra sarà sulla tipologia di rivestimento:

ECOPELLE: per coloro che prediligono un discorso di pulizia (basterà un panno semi-umido con al limite un po’ di sapone neutro per pulirle, ma ci raccomandiamo di non utilizzare mai prodotti chimici che provocherebbero una reazione denominata idrolisi, che causa la degradazione della struttura molecolare dell’ecopelle dando luogo inizialmente a screpolature per poi degradarsi completamente).

TESSUTO: per coloro che sono più attenti al fattore termico della poltrona, chiaramente l’ecopelle sarà più calda d’estate e più fredda di inverno.

Sempre per quanto riguarda il rivestimento vi saranno delle tipologie con tessuto sfoderabile ed altre con tessuto fisso. Per quanto riguarda le poltrone in ecopelle questa cosa non sarà molto importante ma potrebbero avere invece un importanza maggiore qualora abbiate optato per una rivestita in tessuto.

 

Altri optional presenti nel mondo delle poltrone riguardano i massaggi: vi sono prodotti che hanno vibromassaggio, altre invece con massaggio shiatsu. Le seconde ovviamente avranno un impatto e una sensazione ben diversa muovendosi dei veri e propri rulli o sfere all’interno dello schienale della poltrona che agiranno in modo più profondo sulla vostra schiena. Sono per capirci meglio quelle che molto spesso trovare nei vari centri commerciali dove con un gettone è possibile godere di alcuni momenti di pieno relax.

 

Per le persone disabili una questione importante potrebbe essere il Roller System: un meccanismo grazie al quale col semplice azionamento di un pedale posto nella parte posteriore al di sotto dello schienale, verranno azionate le ruote e sarà agevole spostare la poltrona per casa.

In questo caso qualora vorrete la massima libertà potrete completare la poltrona con delle comode batterie al litio compatibili con le poltrone e che danno corrente alle stesse anche quando si troveranno in una posizione distante dalla presa. In questo modo eviterete fastidiosi fili o prolunghe per casa.

 

Ora che avete un quadro migliore sulle possibilità potrete concentrarvi meglio sulla poltrona che fa al vostro caso, senza dimenticarvi di contattarci per qualsiasi informazione o aiuto sulla scelta chiamandoci allo 065088379 oppure via mail a info@offertematerassi.it